Nuova Normativa Controllo Fissaggio Del Carico

In data 20 maggio è entrato in vigore il decreto ministeriale n.215 del 19 maggio 2017 che stabilisce i requisiti minimi per i controlli tecnici su strada ai veicoli con portata oltre le 3,5 ton al fine di garantire la sicurezza stradale.

Le carenze sul fissaggio del carico sono classificate in lievi, gravi o pericolose.

Nel caso in cui gli ispettori, autorizzati dal Ministero dei trasporti, riscontrassero carenze gravi o pericolose, potrebbero anche richiedere il fermo del veicolo dopo aver effettuato il controllo del corretto fissaggio del carico delegando ogni responsabilità al caricatore ovvero la persona o l’impresa che consegna la merce al vettore curandone la sistemazione del carico.

Le sanzioni per le violazioni riscontrate vanno da 85 a 338 euro.

Il Decreto fa riferimento ad alcune norme già in vigore:

  • EN 12195-1: Calcolo delle forze di ancoraggio
  • ISO 1161 e ISO 1496: Contenitore ISO
  • EN 12640: Punti di ancoraggio
  • EN 283: Casse mobili
  • EN 12642: Resistenza della struttura del veicolo
  • EN 12641: Teloni impermeabili
  • EN 12195-2: Cinghie di tessuto di fibra chimica
  • EUMOS 40511: Pali – Montanti
  • EN 12195-3: Catene di ancoraggio
  • EUMOS 40509: Imballaggio per il trasporto
  • EN 12195-4: Funi di ancoraggio di acciaio

LEGGI LA NORMATIVA COMPLETA: DM_215_19-05-2017_CON_ALLEGATO3

Pubblicato in Attualità, Prodotti a taggato , , , .